Cosa aspetti a richiedere l'iperammortamento?

Iperammortammento per i rifasatori Icar, certificato tramite Assolombarda

I quadri di rifasamento MULTImatic (tutte le famiglie) e i MIDImatic FH20 rispondono ai requisiti Industria 4.0 per la richiesta dell’iperammortammento al 250%, previsto dalla legge di Bilancio 2017, n. 232/2016 art. 1, commi 8-13 e Allegati A e B.
A dirlo è Assolombarda, tramite ICIM, ente certificatore acceditato, che ha redatto la Relazione di Conformità al modello Industria 4.0 ICAR Spa  a seguito di Valutazione Tecnica di Rispondenza ai requisiti Industria 4.0.

I quadri di rifasamento MULTImatic e MIDImatic FH20 possono essere inclusi nella categoria definita nell’allegato A  “Sistemi per l’assicurazione della qualità e della sostenibilità” e ricadono nella sotto categoria dei:
“componenti, sistemi e soluzioni intelligenti per la gestione, l’utilizzo efficiente e il monitoraggio dei consumi energetici e idrici e per la riduzione delle emissioni”.

Inoltre i suddetti quadri soddisfano il requisito dell’interconnessione, purchè integrati del modulo ethernet WEBETH. Il regolatore del quadro può scambiare informazioni con sistemi interni di tipo SCADA  per mezzo di un collegamento basato sul protocollo standard MODBUS su TCP/IP. I quadri della famiglia MULTImatic sono anche dotati di funzione web server: tutte le informazioni (stati, allarmi) e tutte le grandezze elettriche misurate e calcolate sono consultabili in remoto tramite un web browser.

E’ finalmente ufficiale la proroga dell’iperammortamento Industria 4.0, come atteso il Senato ha infatti approvato lo scorso 23 dicembre il testo del disegno di legge di bilancio per il 2018.

Gli ordini potranno essere accettati entro il 31 dicembre 2018 con possibilità di consegna del bene fino al 31/12/2019 nel caso del pagamento di un acconto pari al 20% entro il 2018.

 

Scarica l’abstract della Relazione di Conformità