Regolatori

Regolatori

L’elemento intelligente

 

Il regolatore di potenza reattiva è, insieme ai condensatori ed alle reattanze (nei quadri filtro di sbarramento), il componente fondamentale del sistema di rifasamento automatico. E’ infatti l’elemento “intelligente”, preposto alla verifica dello sfasamento della corrente assorbita dal carico, in funzione del quale comanda l’inserimento ed il disinserimento delle batterie di condensatori allo scopo di mantenere il fattore di potenza dell’impianto oltre il limite fissato dall’Autorità per L’Energia Elettrica ed il Gas.

 

I regolatori di potenza reattiva RPC utilizzati nei sistemi di rifasamento automatico ICAR sono progettati per garantire il fattore di potenza desiderato minimizzando al contempo la sollecitazione delle batterie dei condensatori; precisi ed affidabili nelle funzioni di misura e regolazione, sono semplici e intuitivi nell’installazione e nella consultazione.

 

Acquistando un sistema di rifasamento automatico ICAR lo si riceve pronto per la messa in servizio. Il regolatore infatti è già configurato, basta collegarlo al TA di linea ed impostarne il valore del primario: il regolatore riconosce automaticamente il verso della corrente proveniente dal secondario del TA, per correggere eventuali errori di cablaggio.

 

Inoltre offrono funzioni di monitoraggio del Power Quality dell’impianto: calcolo e visualizzazione del THD della corrente e della tensione, con dettaglio della singola armonica.

Categoria:

Descrizione

Regolatore di potenza reattiva RPC 8BGA

Il regolatore RPC 8BGA equipaggia i rifasatori automatici MULTImatic e MIDImatic con reattanze di blocco.

Caratteristiche esclusive:

  • Elevate prestazioni elettriche: 8BGA può essere collegato a TA con secondario 5A o 1A, può funzionare su reti con tensioni da 100 a 600Vac con un range di misura da 75Vac a 760Vac. Può essere collegato ad un solo TA (configurazione tipica dei  rifasatori) o a tre TA (per una misura più accurata del fattore di potenza dell’impianto; questa  configurazione di fatto permette al regolatore 8BGA di rifasare e di essere al contempo un multimetro aggiunto)
  • Funzionalità estese: 8BGA può realizzare funzioni master-slave, può essere utilizzato in impianti MT gestendo il rapporto di trasformazione dei TV, può supportare molteplici ingressi e uscite via moduli opzionali, può gestire cos phi target tra 0,5 induttivi e 0,5 capacitivi. 8BGA può gestire fino a 32 gradini di rifasamento in maniera coerente e uniforme.
  • Display grafico ad elevata leggibilità: Scordatevi i regolatori con display piccoli e poco leggibili: 8BGA vi stupirà con il suo display grafico a matrice LCD 128×80 pixel. Il dettaglio e la nitidezza permettono una navigazione intuitiva tra i diversi menù, rappresentati con testo ed icone.
  • Comunicazione evoluta: Moduli dedicati (RS232, RS 485, Ethernet, GPRS/GSM) a tali funzioni permettono molteplici soluzioni per controllare a distanza il fattore di potenza dell’impianto e tutte le altre grandezze misurate, calcolate o acquisite dallo strumento.
  • Evolutività, anche ad installazione avvenuta: E’ possibile aggiungere ulteriori relè di comando (fino ad un totale di 16) anche di tipo statico per comando di tiristori, ingressi analogici e digitali, uscite analogiche, moduli di comunicazione.
  • Lingua a scelta: 10 lingue disponibili a bordo!

Funzioni di misura

Le grandezze misurate sono quelle fondamentali (cos phi, FP, V, I, P, Q, A) con in più un’analisi della distorsione delle tensioni e della corrente (THD, istogramma del valore di ciascuna armonica, visualizzazione grafica delle forme d’onda).  Se 8BGA viene connesso a tre TA, l’analisi armonica viene dettagliata per ciascuna fase, allo scopo di identificare eventuali anomalie di carichi monofasi.

Sono anche misurati e conteggiati valori in grado di aiutare nella conduzione del rifasatore (temperatura, numero di manovre di ogni gradino, valore effettivo in kvar di ogni gradino) per pianificare oculatamente le manutenzioni e le verifiche.

8BGA memorizza i valori massimi della corrente, della tensione, della temperatura: ciascuno associato a data ed ora dell’evento per una migliore analisi dell’accaduto.

Allarmi

La dotazione degli allarmi (massima e minima tensione, massima e minima corrente, sovra e sottocompensazione, sovraccarico condensatori, massima temperatura, microinterruzione, guasto batteria di condensatori) associata alla maggiore leggibilità dei messaggi a display permette una migliore comprensione dell’accaduto. Anche la programmazione degli allarmi (abilitazione/disabilitazione, ritardo, ricaduta etc) è più semplice e veloce.

CARATTERISTICHE TECNICHE

  • Controllo a microprocessore
  • Tensione alimentazione ausiliaria: 100÷440Vac
  • Frequenza: 50Hz/60Hz
  • Circuito voltmetrico di misura: 100÷690V (-15% / +10%)
  • Circuito amperometrico di misura: 5A (1A programmabile)
  • Campo di lettura della corrente: da 25mA a 6A (da 10mA a 1,2A)
  • Riconoscimento automatico del verso della corrente: sì
  • Funzionamento in impianti con cogenerazione: sì
  • Assorbimento: 12 VA (10,5W)
  • Portata relè di uscita: 5A – 250Vac
  • Regolazione cos φ: da 0,5 ind a 0,5 cap (tan φ da -1,732 a +1,732)
  • Tempo inserzione batterie: 1s÷1000s (20ms con modulo STR4NO)
  • Relè di allarme: si
  • Grado di protezione: IP55 sul fronte, IP20 sui morsetti
  • Temperatura di funzionamento: da -30°C a +70°C
  • Temperatura di immagazzinamento: da -30°C a + 80°C
  • Porta ottica per comunicazione a porta USB (con cavo COMUSB)
  • Controllo temperatura: da -30°C a +85°C
  • Rispondenza normativa: IEC EN 61010-1; IEC/EN 61000-6-2; IEC/EN 61000-6-3; UL508; CSA C22-2 n°14
  • Numero relè di uscita: 8 (espandibili fino a 16, vedasi tabella espandibilità)
  • Dimensioni: 144x144mm
  • Peso: 0,98kg
  • Codice: A25060046411000

Regolatore di potenza reattiva RPC 8LGA

Il regolatore di potenza reattiva RPC 8LGA equipaggia i rifasatori MIDImatic, è gestito da microprocessore e propone numerose funzioni pur mantenendo una semplice modalità di parametrizzazione e consultazione, sia in locale che tramite PC via porta ottica frontale di cui è dotato in standard.

Si distingue per l’ampio e leggibile display LCD retroilluminato, con messaggi a testo (lingua a scelta tra le 6 lingue disponibili a bordo) ed a icone, per una rapida ed intuitiva lettura e navigazione. Oltre alla notevole flessibilità di utilizzo (è in grado infatti di regolare il fattore di potenza tra 0,8 induttivi e 0,8 capacitivi, di funzionare con alimentazione da 100 a 440Vac, di funzionare su 4 quadranti per impianti di cogenerazione, di accettare in ingresso TA con secondario 5A o 1A…) offre in standard il controllo della temperatura e la possibilità di configurare uno dei relè disponibili per l’attivazione di allarmi visivi/sonori a distanza; controlla inoltre la distorsione di corrente e tensione. Il regolatore RPC 8LGA può funzionare in modalità automatica o manuale. 

I due slot posteriori permettono di aggiungere ulteriori funzioni ovvero:

  • Modulo OUT2NO per avere a disposizione due uscite digitali ulterioriModulo di comunicazione COM485 per collegamento a rete RS485 (Modbus)
  • Modulo di comunicazione COM232 per collegamento a rete RS232 (Modbus)
  • Modulo di comunicazione WEBETH per collegamento a rete Ethernet (Modbus).

Non possono essere installati contemporaneamente due moduli di comunicazione. 

Funzioni di misura

Il regolatore RPC 8LGA fornisce in standard numerose misurazioni atte a verificare e monitorare il corretto funzionamento elettrico e le condizioni climatiche del sistema di rifasamento. Sul display frontale vengono visualizzate le seguenti grandezze: cosφ, tensione, corrente, delta kvar (potenza reattiva mancante per il raggiungimento del fattore di potenza target), fattore di potenza medio settimanale, tasso di distorsione armonica della corrente dell’impianto (THDIR%) con dettaglio armonica per armonica, tasso di distorsione armonica della tensione (THDV%) con dettaglio armonica per armonica, tasso di distorsione armonica in corrente % (THDi%) sui condensatori, temperatura.

Il regolatore memorizza e rende disponibile alla consultazione il valore massimo di ciascuna di queste grandezze, per valutare la sollecitazione più gravosa subita dal sistema automatico di rifasamento a partire dall’ultimo reset: la temperatura, la tensione e il tasso di distorsione armonica hanno un forte impatto sui condensatori in quanto se si mantengono oltre i valori nominali possono ridurne drasticamente la vita utile.

Allarmi

I regolatori RPC ICAR offrono in standard molti allarmi differenti, che aiutano nella corretta conduzione dell’impianto. Gli allarmi sono impostati sulle seguenti grandezze:

  • sottocompensazione
  • sovracompensazione
  • minima e massima corrente
  • minima e massima tensione
  • massima distorsione della corrente (THDI%)
  • massima temperatura nel quadro
  • microinterruzione della tensione di rete.

Gli allarmi sono programmabili (abilitazione, soglia, tempo di attivazione/disattivazione).

CARATTERISTICHE TECNICHE

  • Controllo: a microprocessore
  • Tensione alimentazione ausiliaria: 100÷440Vac
  • Frequenza: 50Hz/60Hz
  • Circuito voltmetrico di misura: 100÷600V
  • Circuito amperometrico di misura: 5A (1A programmabile)
  • Campo di lettura della corrente: da 25mA a 6A (da 25mA a 1,2A)
  • Riconoscimento automatico del verso della corrente: sì
  • Funzionamento in impianti con cogenerazione: sì
  • Assorbimento: 9,5 VA
  • Portata relè di uscita: 5A – 250Vac
  • Regolazione cos φ: da 0,5 ind a 0,5 cap
  • Tempo inserzione batterie: 15s ÷ 1000s
  • Relè di allarme: si
  • Grado di protezione: IP54 sul fronte, IP20 sui morsetti
  • Temperatura di funzionamento: da -20°C a +60°C
  • Temperatura di immagazzinamento: da -30°C a + 80°C
  • Porta ottica frontale: per comunicazione USB o WIFI con accessori dedicati
  • Rispondenza normativa: IEC EN 61010-1; IEC/EN 61000-6-2; IEC/EN 61000-6-4; UL508; CSA C22-2 n°14
  • Dimensioni: 144×144 mm
  • Peso: 0,65 kg
  • Codice: A250600006CF025

Regolatore di potenza reattiva RPC 5LGA

Il regolatore di potenza reattiva RPC 5LGA equipaggia i rifasatori automatici MICROmatic e MINImatic, è gestito da microprocessore e propone numerose funzioni pur mantenendo una semplice modalità di parametrizzazione e consultazione, sia in locale che tramite PC via porta ottica frontale di cui è dotato in standard. Si distingue per l’ampio e leggibile display LCD retroilluminato, con messaggi a testo (lingua a scelta tra le 6 lingue disponibili a bordo) ed a icone, per una rapida ed intuitiva lettura e navigazione.

Oltre alla notevole flessibilità di utilizzo (è in grado infatti di regolare il fattore di potenza tra 0,8 induttivi e 0,8 capacitivi, di funzionare con alimentazione da 100 a 440Vac, di funzionare su 4 quadranti per impianti di cogenerazione, di accettare in ingresso TA con secondario 5A o 1A…) offre in standard il controllo della temperatura e la possibilità di configurare uno dei relè disponibili per l’attivazione di allarmi visivi/sonori a distanza; controlla inoltre la distorsione di corrente e tensione.

Il regolatore RPC 5LGA può funzionare in modalità automatica o manuale. 

Lo slot posteriore permette di aggiungere ulteriori funzioni ovvero, in alternativa: 

  • Modulo OUT2NO per avere a disposizione due uscite digitali ulteriori
  • Modulo di comunicazione COM485 per collegamento a rete RS485 (Modbus)
  • Modulo di comunicazione COM232 per collegamento a rete RS232 (Modbus)

Funzioni di misura

Il regolatore RPC 5LGA fornisce in standard numerose misurazioni atte a verificare e monitorare il corretto funzionamento elettrico e le condizioni climatiche del sistema di rifasamento. Sul display frontale vengono visualizzate le seguenti grandezze: cosφ, tensione, corrente, delta kvar (potenza reattiva mancante per il raggiungimento del fattore di potenza target), fattore di potenza medio settimanale, tasso di distorsione armonica della corrente dell’impianto (THDIR%) con dettaglio armonica per armonica, tasso di distorsione armonica della tensione (THDV%) con dettaglio armonica per armonica, tasso di distorsione armonica in corrente % (THDi%) sui condensatori, temperatura. Il regolatore memorizza e rende disponibile alla consultazione il valore massimo di ciascuna di queste grandezze, per valutare la sollecitazione più gravosa subita dal sistema automatico di rifasamento a partire dall’ultimo reset: la temperatura, la tensione e il tasso di distorsione armonica hanno un forte impatto sui condensatori in quanto se si mantengono oltre i valori nominali possono ridurne drasticamente la vita utile.

Allarmi

I regolatori RPC ICAR offrono in standard molti allarmi differenti, che aiutano nella corretta conduzione dell’impianto. Gli allarmi sono impostati sulle seguenti grandezze:

  • sottocompensazione.
  • sovracompensazione.
  • minima e massima corrente.
  • minima e massima tensione.
  • massima distorsione della corrente (THDI%)
  • massima temperatura nel quadro.
  • microinterruzione della tensione di rete.

Gli allarmi sono programmabili (abilitazione, soglia, tempo di attivazione/disattivazione).

CARATTERISTICHE TECNICHE

  • Controllo: a microprocessore
  • Tensione alimentazione ausiliaria: 100÷440Vac
  • Frequenza: 50Hz/60Hz
  • Circuito voltmetrico di misura: 100÷600V
  • Circuito amperometrico di misura: 5A (1A programmabile)
  • Campo di lettura della corrente: da 25mA a 6A (da 25mA a 1,2A)
  • Riconoscimento automatico del verso della corrente: sì
  • Funzionamento in impianti con cogenerazione: sì
  • Assorbimento: 9,5 VA
  • Portata relè di uscita: 5A – 250Vac
  • Regolazione cos φ: da 0,5 ind a 0,5 cap
  • Tempo inserzione batterie: 15s ÷ 1000s
  • Relè di allarme: si
  • Grado di protezione: IP54 sul fronte, IP20 sui morsetti
  • Temperatura di funzionamento: da -20°C a +60°C
  • Temperatura di immagazzinamento: da -30°C a + 80°C
  • Porta ottica frontale: per comunicazione USB o WIFI con accessori dedicati
  • Rispondenza normativa: IEC EN 61010-1; IEC/EN 61000-6-2; IEC/EN 61000-6-4; UL508; CSA C22-2 n°14
  • Dimensioni: 96×96 mm
  • Peso: 0,35 kg
  • Codice: A25060046411050

Scopri il catalogo: Rifasamento BT