Impianti petrolchimici del Medio Oriente

Project Detail

ICAR ha fornito un enorme lotto di rifasatori automatici MT e BT per uno dei più grandi impianti petrolchimici del Medio Oriente.

ESIGENZE DEL CLIENTE
Il nostro cliente è una grande società di ingegneria alla quale è stato assegnato il contratto “EPC” ovvero Engineering, Procurement and Construction per uno dei più importanti poli industriali del Medio Oriente. L’esigenza è quella di fornire robuste apparecchiature di rifasamento in bassa e alta tensione.

SOLUZIONE ICAR
ICAR ha fornito le apparecchiature di rifasamento in bassa tensione (40 quadri automatici detuning per un totale di circa 20Mvar a 400V) e quelle di media tensione (50 quadri per un totale di circa 60Mvar suddivisi tra le tensioni MT presenti nell’impianto ovvero 3kV e 10kV).

I quadri MT sono stati realizzati con soluzioni di estrema robustezza viste le caratteristiche di installazione: carpenteria IP55 per esterno e ciclo di verniciatura speciale per ambiente aggressivo, con ventilazione forzata ridondante; TV di scarica rapida per manovre ravvicinate; sezionatore di ingresso da 40kA per 1s.

I quadri BT sono stati realizzati in versione per interno con carpenteria IP41, regolatori evoluti con comunicazione seriale, ed altri dettagli tecnici richiesti espressamente dalla specifica del cliente quali scaldiglia anticondensa, TA sommatore, etc.

Le apparecchiature sono state spedite con imballo speciale per affrontare il viaggio via mare e il periodo di magazzinaggio in clima caldo umido con atmosfera salina.

VANTAGGI

  • Soluzione robusta adatta anche ad ambienti molto caldi.
  • Servizio locale tramite distributore autorizzato ICAR

Applicazioni

Industria

Client Architettura